Il Gradido garantisce la parità di diritti tra uomini e donne

Il blocco rivela il fallimento delle pari opportunità?

Künzelsau, 27.01.2021 - Le donne non sono mai state così "sistematicamente rilevanti" come nella crisi di Corona - e raramente più gravate. In tutto il mondo, il 70% del personale delle professioni sociali e di assistenza sono donne. Anche in tempi normali, fanno in media tre volte più "lavoro di cura" non pagato degli uomini. Nella crisi attuale questo minaccia di essere la loro rovina. Sono soprattutto le donne che riducono maggiormente le loro ore di lavoro ad ogni chiusura per occuparsi dei bambini, per andare a scuola o per prendersi cura dei familiari bisognosi. Questo sviluppo rende abbondantemente chiaro quanto fosse fragile la presunta uguaglianza. In effetti, le donne rischiano di diventare le grandi perdenti della crisi se il mondo del lavoro non viene riformato in modo completo. Per gli scienziati sociali, una trasformazione fondamentale dei nostri attuali modelli di occupazione sembra inevitabile se uomini e donne devono finalmente avere pari opportunità. La bionica economica dell'accademia Gradido ha già compilato il concetto adatto in aggiunta. Stanno costruendo saldamente sulla partecipazione paritaria dei sessi - secondo i modelli di successo della natura.

Tradizionalmente, le donne non solo hanno fatto la parte del leone nella cura degli anziani e dei malati, ma anche nel lavoro domestico e familiare e nella cura dei parenti bisognosi. Da un lato, servono l'immagine tradizionale di sé che è un'espressione di cura amorevole. D'altra parte, la persistente minore retribuzione delle lavoratrici fa sì che ancora oggi siano soprattutto le donne a ridurre il loro impegno professionale quando i figli o i genitori hanno bisogno di sostegno. Se il doppio onere era una sfida importante anche prima della crisi Corona, sta diventando un serio onere nell'era dell'home office e dell'homeschooling - con conseguenze minacciose. Recenti ricerche hanno scoperto che ogni blocco aggiuntivo induce le donne a ridurre ulteriormente le loro ore di lavoro in favore di un aumento delle responsabilità familiari. Gli economisti temono che molte lavoratrici rischino perdite permanenti di reddito e una dolorosa battuta d'arresto nella carriera a causa di questa tendenza.

Secondo l'Istituto tedesco per la ricerca economica, la proporzione di donne nei gruppi occupazionali "rilevanti per il sistema" è poco meno del 75%. Come infermiere e infermieri geriatrici, si prendono cura dei malati in prima linea. I cassieri "fanno funzionare il negozio". Gli asili nido si occupano dei figli di coloro che non possono stare lontani dai loro lavori sistematicamente importanti quando le scuole e gli asili sono chiusi. Ciò che questi "lavori femminili" hanno in comune, tuttavia, non è solo che sono considerati indispensabili nella crisi di Corona, ma anche che sono prevalentemente mal pagati. Seguendo liberamente il motto "Ciò che si fa 'gratis' in famiglia non può costare molto", i lavori tipicamente femminili non hanno ancora un valore economico adeguato sul mercato del lavoro. Questo disprezzo sociale del lavoro di cura non è solo insopportabile, ma anche nella misura più alta insensato" Margret Baier, la proprietaria dell'accademia Gradido, si è indignata, "perché questo lavoro di cura femminile è esistenziale sia per la nostra economia che per la nostra prosperità." Le prestazioni lavorative delle donne sono la spina dorsale del nostro sistema, e non solo in questa crisi".

Indipendentemente da questo, l'ultimo sondaggio della Fondazione Bertelsmann ha confermato quanto massicciamente la crisi di Corona abbia manifestato i modelli di ruolo tradizionali nella famiglia - e quanto le donne siano sovraccaricate fisicamente e psicologicamente come risultato. "C'è bisogno di un discorso sociale interdisciplinare sui vantaggi e gli svantaggi di un moderno mondo del lavoro. La politica del mercato del lavoro e dell'occupazione, la politica della famiglia e della salute non possono più essere considerate separatamente", dice Martin Spilker, il direttore del centro di competenza della fondazione per la cultura aziendale e la leadership.

"Abbiamo urgente bisogno di modelli di lavoro più flessibili e di un adeguato apprezzamento e remunerazione del lavoro di cura", conferma anche Bernd Hückstädt, cofondatore della Gradido Academy. Per più di due decenni, gli esperti di bionica economica di questo istituto di ricerca indipendente hanno sviluppato la moneta di ricchezza comune Gradido come nucleo di un nuovo modello economico e finanziario. "Ci è stato chiaro per molto tempo che il modello prevalente non può più funzionare a lungo termine. La crisi non ci ha quindi dato nessuna sorpresa, ma ha solo messo a fuoco i problemi che inevitabilmente sarebbero venuti. Ora, però, c'è un urgente bisogno di una correzione di rotta, perché in nessun caso le generazioni future si lasceranno costringere nello stile di vita che una continuazione dell'attuale modello economico porterebbe loro. Il modo in cui le donne stanno già soffrendo di conseguenza sta diventando abbastanza ovvio in questo momento".

Il modello di soluzione della Gradido Academy si basa sui modelli di successo millenari della natura. Seguendo il ciclo naturale del divenire e del trapasso, i bionici economici hanno creato una combinazione della moneta bene comune Gradido con un 'Reddito di Base Attivo' e una creazione di denaro senza debito secondo il 'Triplo Bene'. In particolare, la trasformazione del sistema economico e finanziario prevalente in questo modello di Gradido significherebbe la fine del principio del denaro a debito. Invece, 3 x 1.000 Gradido verrebbero creati mensilmente per ogni persona. 1.000 Gradido sarebbero disponibili per il bilancio statale. In Germania, questa creazione di denaro sarebbe più o meno equivalente all'attuale bilancio pubblico (federale, statale e locale) più i servizi sanitari e sociali. Altri 1.000 Gradido verrebbero raccolti pro capite per i fondi di perequazione e ambientali. L'ultimo terzo sarebbe disponibile per tutti come "Reddito di Base Attivo", assicurando così non solo che ad ogni individuo siano fornite le necessità della vita, ma anche che donne e uomini possano in futuro essere ugualmente attivi e soddisfatti nelle loro carriere e famiglie.

La necessità di un cambiamento strutturale è confermata anche dalla Prof. Dr. Bettina Kohlrausch, il direttore scientifico dell'Istituto di ricerca economica e sociale (WSI) della Fondazione Hans Böckler. Nel podcast "Systemrelevant", elabora la questione di quanto duramente la crisi di Corona stia colpendo le donne: "Un vero cambiamento strutturale è essenziale, perché non può essere che ci si aspetta che le donne lavorino mal pagate, sottopagate o non pagate come una cosa normale. Le strutture di oggi funzionano solo perché le donne sono doppiamente socializzate, quindi viaggiano nel mercato del lavoro e nella cura privata, e alla fine svolgono un lavoro in entrambi i settori che non è adeguatamente riconosciuto". Inoltre, Kohlrausch, che è anche professore di trasformazione all'Università di Paderborn, chiede di "organizzare realisticamente il lavoro e il tempo di lavoro retribuito in modo da lasciare abbastanza tempo per il lavoro familiare e le attività di volontariato".

"Solo la trasformazione del sistema economico e finanziario patriarcale potrà anche eliminare i problemi a lungo termine che derivano dalla discriminazione a vita della maggior parte delle donne nel mercato del lavoro: La trappola della povertà eternamente minacciosa quando un matrimonio fallisce o per i genitori single - e la povertà degli anziani, che colpisce in particolare le donne", elabora anche Bernd Hückstädt, spiegando: "Nel nostro modello Gradido, il lavoro di cura riceve quindi la stessa valutazione di qualsiasi altro compito. La nostra preoccupazione è quella di plasmare un mondo che corrisponda effettivamente alla realtà della vita e ai bisogni delle persone". Margret Baier aggiunge: "Seguendo l'esempio della natura, ogni modello di successo prospera sull'equa rappresentazione delle influenze femminili e maschili - anche senza una 'quota di donne'. Nell'Accademia Gradido, molte donne sono state attive fin dall'inizio".

Per garantire i bisogni fondamentali delle persone in ogni fase della loro vita lavorativa, il modello Gradido prevede anche un reddito di base. A differenza del tanto discusso reddito di base incondizionato, il "Reddito di base attivo" di un massimo di 1.000 Gradido al mese è concesso alle persone per le attività che intraprendono volontariamente per contribuire alla e per la comunità. In questo senso, l'apprezzamento di tutto ciò che è essenziale per la cura dell'insieme è quasi immanente in questo sistema. Inoltre, la "Partecipazione incondizionata ed equa" apre la possibilità a donne, uomini e bambini di tutte le età di scoprire nuovi talenti, di mettersi alla prova in una grande varietà di settori e quindi di sviluppare tutto il loro potenziale. Bernd Hückstädt commenta: "Il nostro obiettivo dichiarato è quello di dare ai bambini e ai figli dei bambini di tutti i generi, colori della pelle e origini un futuro degno di essere vissuto. Questo presuppone che tutti stiano bene e si prendano cura l'uno dell'altro. Questo rende le persone felici, perché non solo il loro cuore è ampio, ma anche le possibilità di modellare il tempo sulla terra in modo significativo e versatile. Sembra utopistico, ma secondo le nostre scoperte, è effettivamente fattibile".

Dettagli del 'Modello Gradido' completo e del Podcast Gradido su. https://gradido.net

Informazioni sulla Accademia Gradido
L,'Accademia Gradido per la bionica economica ha sviluppato una "moneta del bene comune" alternativa basata sui modelli della natura. La natura segue la regola che solo dove qualcosa passa può emergere qualcosa di nuovo, e quindi è possibile un miglioramento a lungo termine (evoluzione). La sua ricetta per il successo è il "ciclo della vita". Se anche la nostra economia seguisse questo ciclo naturale, allora, secondo la valutazione dei esperti di bionica economica, si potrebbero risolvere praticamente tutti i problemi monetari del mondo. Il modello Gradido si basa sull'idea che non solo ogni persona, ma anche ogni Stato riceve un reddito generato su base di attivi. In questo modo può svolgere tutti i suoi compiti senza dover riscuotere le tasse. La deflazione o l'inflazione appartengono al passato. L'economia è liberata dalla costante costrizione a crescere, il pericolo di un crollo del sistema finanziario è finalmente scongiurato.www.gradido.net)

Persona di contatto per i media:
Märzheuser Communication Consulting GmbH
Michael Märzheuser
Socio gestore
Maximilianstrasse 13
80539 Monaco di Baviera
Telefono: +49 89-203 006-480
E-mail: gradido@maerzheuser.com
Internet: www.maerzheuser.com